Lo studio di sviluppo indipendente Free Lives (Broforce, Genital Jousting) e il publisher Devolver Digital (anche loro Broforce, Genital Jousting) hanno annunciato che il gioco in realtà virtuale GORN è uscito dall’Early Access ed è stato lanciato come GORN v1.0 su SteamVR e Oculus!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GORN è un simulatore di gladiatori VR ridicolosamente violento, dotato di un motore di combattimento unico, completamente basato sulla fisica, in cui i combattenti eseguono creativamente le loro violente colossee fantasie nella realtà virtuale.

L’acclamato gioco VR è entrato in Early Access nel 2017 con grande lode e grande successo nonostante la propensione dei giocatori a distruggere schermi e abbattere lampade nel pieno della battaglia (Un giocatore si è persino slogato il ginocchio); Nonostante i danni alla proprietà personale, GORN è diventato uno dei primi dieci giochi VR in vendita e uno dei primi tre nelle recensioni degli utenti su Steam durante l’accesso anticipato.

Free Lives ha trascorso gli ultimi due anni aggiungendo di tutto, dalle nuove armi e avversari alle modalità cooperative locali e persino un linguaggio inventato all’interno dell’universo GORN. Quest’ultimo è uno scherzo che francamente è sfuggito di mano fino a quando non hanno avuto un linguaggio completo e un EP hip-hop a cinque tracce in quella lingua. L’ultimo aggiornamento di Early Access porta uno scontro finale con una nemesi di vecchia data, una nuova arma e molto altro al fianco del supporto dell’Index SteamVR e una serie di correzioni e modifiche.

“Il nostro team non potrebbe essere più contento di vedere Free Lives che trasforma strane idee in giochi di successo commerciale e di critica”, ha dichiarato il CFO di Devolver Digital, Fork Parker.